Punti salienti dell'anno 2021

Les faits marquants de l’année 2021

Con il 2022 alle porte, Kikikickz vi offre una retrospettiva dell'anno 2021. 12 mesi, 12 fatti che hanno segnato l'industria della moda, delle sneakers e più globalmente della cultura di strada!

Gennaio 2021: Gucci x The North Face

L'anno è iniziato molto bene con l'arrivo immediato di una collaborazione Gucci x The North Face. Un'alleanza sorprendente tra il marchio outdoor e la Maison italiana, che per l'occasione ha rivisitato i classici della sua spalla apponendo il suo monogramma in una profusione di colori.

Marzo 2021: Scarpe Lil Nas X Satan

Un'eccentricità che ha fatto scorrere molto inchiostro! Lil Nas X ha chiamato il collettivo MSCHF per personalizzare una Air Max 97 sul tema del diavolo: colori nero e rosso, pentagrammi, gocce di sangue umano... la coppia ha fatto scalpore oltreoceano ed è stata oggetto di una denuncia da parte di Nike, che è riuscita ad annullare la vendita. Ma non il ronzio.

Aprile 2021: Gucciaga

Mentre le collaborazioni sono numerose oggi, l'alleanza di due case storiche era senza precedenti. Gucci e Balenciaga hanno fatto la storia con il loro 'Hacker Project', una sfida ad appropriarsi dei codici dell'altro. Vedere le firme di Gucci e Balenciaga sullo stesso tessuto, chi l'avrebbe mai detto?

Giugno 2021: YEEZY x GAP

La collaborazione YEEZY x GAP è stata a lungo attesa e finalmente è uscita. È stato un processo lento, ma è stato sufficiente per mandare il web in delirio: secondo la classifica annuale della piattaforma di ricerca sulla moda Lyst, è semplicemente la collaborazione più hype dell'anno.

Giugno 2021: collezione Travis Scott x Dior Estate 2022

Abituato a invitare artisti per le sue collezioni Dior, Kim Jones ha chiamato per la prima volta nella storia della Maison un musicista, l'immancabile Travis Scott. Questo guardaroba dell'estate 2022 è stato ritardato a causa dei recenti contrattempi del rapper, ma ha fatto una forte impressione quando si è rivelato sulla passerella.

Agosto 2021: DONDA

Qualsiasi album di Kanye West è destinato ad essere un evento. Ma il suo nuovo album DONDA ha generato innumerevoli reazioni, sia per il contenuto musicale che per gli effetti collaterali, comprese quelle sessioni di ascolto in cui è apparso mascherato in abiti stravaganti mescolando i suoi propri disegni con Balenciaga.

Agosto 2021: Off-White x Nike Dunk Low "The 50

Uno degli ultimi rilasci di calzature di Virgil Abloh è stato un pacchetto di 50 Dunk Low numerate. Al di là del numero impressionante di versioni, questa collezione "The 50" è significativa in quanto ha introdotto una nuova modalità di accesso esclusivo per Nike, condizionata dall'attività dei membri su SNKRS. Un altro modo per fare la storia.

Settembre 2021: Balenciaga x Fortnite

Uno dei grandi momenti dell'anno. Balenciaga lo ha fatto di nuovo collaborando con Fortnite, sia per vestire i personaggi del gioco con i suoi look che per offrire una capsule fisica. Abbastanza per sedurre le sfere del gioco e dell'alta moda, e per far parlare di sé ben oltre!

Settembre 2021: Balenciaga x I Simpson

Ancora Balenciaga! E un'altra sorpresa del direttore artistico Demna Gvasalia, che ha fatto sfilare i Simpson in passerella durante la settimana della moda femminile Primavera/Estate 2022. Una presentazione digitale con una narrazione umoristica, che gioca sui cliché della moda e della Francia, e l'apoteosi di un anno di successo per Balenciaga - che è anche tornato alla haute couture - diventando ancora una volta il marchio più desiderabile al mondo.

Settembre 2021: Fendace

La mania di Gucciaga è stata ovviamente emulata, visto che Fendi e Versace hanno seguito l'esempio. Di nuovo, non si tratta di una collaborazione, ma di uno 'Swap': i direttori artistici delle due Case si sono scambiati i ruoli per creare un guardaroba co-firmato. Un'altra grande sorpresa dalla passerella!

5 novembre: Il dramma Astroworld

Il Il festival Astroworld, organizzato da Travis Scott il 5 novembre a Houston, si è trasformato in una tragedia. 50.000 persone si sono presentate allo spettacolo La Flame, troppe per l'organizzazione prevista: i movimenti di panico hanno provocato 10 morti e centinaia di feriti. Processato per negligenza, abbandonato da collaboratori e sponsor, riuscirà l'ormai ex re dell'hype a tornare alla ribalta della scena?

28 novembre: la morte di Virgil Abloh

L'anno si è concluso con una triste notizia: Virgil Abloh è morto di una rara forma di cancro all'età di 41 anni. Designer geniale che ha indossato molti cappelli, ha lasciato il segno nella storia della moda e delle sneakers, democratizzando questi due settori in una misura mai raggiunta prima. Senza dubbio il suo lavoro e la sua carriera continueranno a ispirare.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati